News
Officina
Media
19 maggio 2016 / News Works
FB TW
Scelta per raccontare in TV le pieghevoli intermodali

Domenica scorsa è andato in onda su Rai Uno un servizio di Marta Saviane della trasmissione Easy Driver sulle biciclette pieghevoli in città.

Strida è stata scelta come testimonial di questa tendenza in forte crescita.

IMG_5441

Con il movimento di apertura e chiusura facilitato dal singolo perno automatico e dai magneti, Strida è la regina delle biciclette intermodali. Consente di spostarsi rapidamente in città riducendo drasticamente i tempi per salire e scendere da treni, tram, bus, e metropolitane.

Strida_Strida Roma_Easy Driver_Rai Uno_soggettiva

 

Strida è ergonomica, unisex, leggera e quando è chiusa si trasporta facilmente sulle sue ruote come un trolley.

La trasmissione a cinghia non necessita di grassi lubrificanti, questo significa vestiti sempre puliti, anche per questo Strida viene scelta come mezzo per andare a lavoro ed evitare inesauribili attese nel traffico.

Nel servizio di Rai Uno viene riportata un’interessante statistica sulle ore che perdiamo ogni anno nel traffico quando ci muoviamo in macchina (la trasmissione è disponibile sul portale Rai.it).

Strida_Strida Roma_Easy Driver_Rai Uno_riflesso vetro

 

Muoversi a bordo di una bicicletta pieghevole intermodale significa poter percorrere tragitti alternativi rispetto a quelli delle auto, di essere fino a 4 volte più veloci rispetto ad una camminata sostenuta, e consente di beneficiare del trasporto pubblico “underground” per le distanze più lunghe.

Tutto questo non è più un segreto ed ecco perché sempre più persone scelgono questo tipo di mobilità personale: salubre, efficace e con tempi certi, indipendenti dal traffico urbano.

Strida_Strida Roma_Easy Driver_Rai Uno_stazione

 

 

Your browser is out-of-date!

Update your browser to view this website correctly. Update my browser now